Smartwatch

Recensione – Fossil Sport

Scritto da 21 Novembre 2020 Non ci sono commenti

Voto:

75

Dal mio punto di vista, la migliore tecnologia combina sempre prestazioni e valore. Ecco perché quando mi viene presentato uno smartwatch che è proprio nel mezzo, come il Fossil Sport, gli do attenzione.

Questo smartwatch di fascia media si concentra principalmente sul fitness ed è progettato per l’attività. È leggero, attraente e resistente. Viene fornito anche con un cinturino sportivo in silicone.

Anche l’hardware è adeguatamente aggiornato, ma non è esattamente pieno di funzionalità di fascia alta. La domanda, quindi, sarà quanto bene tutto ciò si traduce in performance del mondo reale.

Quindi, Fossil Sport è il miglior smartwatch per te? Per i corridori avidi, potrebbe essere. Tuttavia, coloro che cercano un accessorio premium potrebbero voler cercare altrove, soprattutto se si utilizza iOS.

Ergonomia, Design & Materiali

Quando acquisti uno smartwatch, in particolare se stai cercando un nuovo compagno di allenamento, vorrai qualcosa che sia leggero e resistente. E, beh, Fossil Sport offre picche. Il corpo è interamente in alluminio e il cinturino in dotazione con l’orologio è in silicone leggero e non assorbe il sudore.

Sul lato di Fossil Sport, si trova un pulsante a ghiera che è possibile utilizzare anche come scorrimento, che rimanderà alle app e due pulsanti (personalizzabili) uno sopra ed uno sotto. Nella parte inferiore dello smartwatch si trova un cardiofrequenzimetro e due contatti metallici necessari per ricaricarlo.

Il cinturino, tuttavia, non solo è sostituibile, ma è compatibile con praticamente qualsiasi braccialetto da 18 mm o 22 mm (a seconda che si opti per una cassa da 41 mm o 43 mm).

Hardware & Connettivita’

Fossil Sport ha in dotazione l’ultimo chipset indossabile di Qualcomm, ovvero, lo Snapdragon Wear 3100. Ciò significa che le app sono abbastanza reattive e la durata della batteria dovrebbe essere almeno in teoria migliorata.

E’dotato di 512 MB di RAM e 4 GB di spazio di archiviazione, dove caricare app o persino musica, che si può ascoltare indipendentemente dal telefono. Ovviamente non aspettatevi di caricare l’intera libreria musicale. Molto comodo il fatto che abbia in dotazione l’NFC con il quale è possibile effettuare pagamenti smart con Google Pay.

Display, Audio & Multimedia

Il display è un OLED da 1,19 pollici 390×390 ppi, decisamente abbastanza colorato, ma non molto luminoso. Quindi dovrai socchiudere gli occhi per leggere lo schermo alla luce del sole.

Le cornici sono piuttosto spesse, ma è prevedibile in uno smartwatch di fascia media. Sfortunatamente, la tecnologia dello schermo senza cornice non è ancora arrivata negli smartwatch, e devo ammettere che la aspetto con ansia.

Batteria & Autonomia

Wear OS è famoso per essere abbastanza energivoro con il consumo delle batterie e il Fossil sport watch purtroppo ne risente. Il mio utilizzo medio è stato con le notifiche attive, rilevazione del battito, always on attivo e rilevazione del movimento del polso, la batteria riesce a portarti a fine giornata ma nulla di più. Per carità, potrei “castrare” qualche future, ma uno smartwatch è tale, secondo me, se fa cose da smartwatch. In ogni caso, nel caso si disabilitassero alcune funzioni, si potrebbe forse arrivare ad un giorno e mezzo, quindi, sarebbe comunque da ricaricare tutte le sere. Infatti se proprio devo trovare un difetto in questo orologio è proprio la batteria, anche perchè la concorrenza oramai punta a durate ben diverse.

Lo consigli?

Sono molto combattuto sul consigliare o meno questo smartwatch. Da una parte, abbiamo Wear OS con la sua gestione delle notifiche eccellente, migliaia di watch faces da personalizzare a nostro piacimento, un design minimale e piacevole alla vista e dall’altra una batteria che ti porta a fatica a fine giornata e la mancanza di uno speaker che permette di effettuare e ricevere chiamate “fast”.

Antonio Loi

Antonio Loi

Appassionato da sempre di tutto quello che è Tecnologia, la mia prima passione assoluta quando avevo circa 20 anni è stato il Computer. Dopo un pò di tempo è subentrata anche la passione per smartphone, Tablet e tutti ii gadget del settore technology.